Cerca
  • daniladestefano

Uomini e donne: conoscersi per capirsi


Nonostante i profondi cambiamenti che nei decenni sono avvenuti nella figura di donna e nella figura di uomo, restano sostanziali differenze nei modi di pensare, di vivere, nelle aspettative e nei bisogni, in parte dettate dalle differenze biologiche, cerebrali e ormonali dei due sessi, in parte dettate dall'educazione e dalle aspettative sociali. Molto spesso queste differenze non vengono prese in considerazione nelle relazioni di coppia, familiari e di amicizia.

"Io non farei mai cosi' con te", "Non si fa cosi'", "Non ci tieni quanto me". Ci aspettiamo che l'altra persona si comporti come noi, pensiamo che desideri le stesse cose nostre, che comunichi come noi. Non solo ce lo aspettiamo, ma lo diamo per scontato e se ciò non accade restiamo delusi. Notiziona: NON E' COSì, SIAMO TUTTI DIVERSI! Ognuno ragiona e pensa a modo suo, vuole cose diverse e da' cose diverse, ha un concetto diverso di felicità e vede diversamente anche l'amore e l'amicizia. E' un perfetto caos. Le differenze comportamentali generano continui malintesi e le classiche incomprensioni tra i sessi e tra le persone in generale. Intendiamoci: trovare persone che pensano e ragionano come noi è possibile, ma non scontato. Inoltre queste stesse persone avranno comunque punti di vista e modi di ragionare diversi riguardo alcuni argomenti o situazioni. Come avere relazioni di successo? Concentrandosi sul capire come ragiona il nostro partner, il nostro amico, nostra madre, interpretando ciò che dice e ciò che fa sulla base di come LUI/LEI vede la vita, e NON sulla base di ciò che noi IDEALMENTE vorremmo o ci aspettiamo, IN TEORIA! ESEMPIO: Se sei una persona molto attenta ai sentimenti altrui e vedi triste un amico, probabilmente andrai da lui a chiedergli come sta o cosa succede. Non è detto che nel momento in cui tu sarai triste il tuo amico farà lo stesso con te. Magari il tuo amico è una persona molto distratta, sempre fra le nuvole: come vuoi che noti un'espressione diversa sul tuo volto in tal caso? Se interpreterai la sua mancanza di attenzioni come noncuranza nei tuoi confronti ti arrabbierai, diventerai triste, penserai che il tuo amico non ti vuole bene quanto tu vuoi bene a lui. Questo può non essere corretto, perchè non prende in considerazione come è fatta l'altra persona! Probabilmente se lo richiamerai giù dalle nuvole dicendogli che sei triste, lui sarà molto felice di aiutarti. Oppure no, e in quel caso forse fai bene a pensarlo e ti comporterai di conseguenza. I compromessi sono necessari per vivere bene: comunicare e trovare un compromesso mentre si costruisce una relazione è l'unico modo efficace di agire affinchè si trovi la giusta via di mezzo tra ciò che desideriamo noi e ciò che desidera l'altro. NB: è vero che ci sono differenze tra uomini e donne e che queste differenze sono molto ricorrenti; e' anche vero che, in realtà questo discorso vale per tutti, anche tra persone dello stesso sesso. Tutti siamo diversi e tutti abbiamo bisogno di capire l'altro per riuscire ad avere relazioni soddisfacenti. "Prima di giudicare qualcuno, cammina per un miglio nelle sue scarpe." (proverbio degli Indiani nativi d’America)

Dott.ssa Danila De Stefano



Come funziona          Servizi online          Blog          Privacy          Contatti

P. IVA 09005531216

logo.png
  • Instagram
  • Facebook

©2019 by Psicologo via Skype - dott.ssa Danila De Stefano