Cerca
  • daniladestefano

Perfezionismo: una trappola ossessiva


La ricerca della perfezione non è limitata solo a fare qualsiasi cosa il più perfettamente possibile sul lavoro, ma è un progetto di vita che si estende anche alle relazioni, alla percezione del proprio corpo e del proprio look e allo sviluppo dell'individualità. "L'ossessione del perfetto e la paura dell'imperfetto".

Un esempio molto comune è l'ossessione per la forma del proprio corpo, che porta spesso donne e uomini a concentrare gran parte del proprio tempo e risorse economiche nell'eliminazione dei vari difetti, secondo ciò che la società vede, in quella zona del mondo e in quel preciso periodo storico, come difetti. Un'infinita corsa alla perfezione.

L'imperfezione ci rende inibiti, timidi, ci porta ad evitare confronti e situazioni sociali e spesso a non vestirci come vorremmo e a non fare cose che tanto ci piacerebbe fare.

Il perfezionismo può essere definito "un'epidemia", in quanto i modelli che i mass media ci propinano fin da quando siamo bambini, sono modelli di persone, famiglie e situazioni PERFETTE. Soffriamo se non siamo come loro, se il nostro corpo non è come il loro, se la nostra famiglia non è come quella del Mulino Bianco e se la nostra relazione d'amore non è "perfetta". Siamo così concentrati e presi dalla perfezione che non pensiamo, e tanto meno ci mostrano, i "dietro le quinte": le attrici senza trucco, le modelle a tavola e in cucina, le ore e ore di allenamento e i sacrifici degli sportivi, la coppia perfetta e la famiglia del Mulino Bianco quando nessuno li osserva. La loro realtà, imperfetta come la nostra.

Questa ostinata ricerca della perfezione è una battaglia persa in partenza. Può provocare stati depressivi anche molto gravi, credenze e convinzioni molto rigide che influenzano molti aspetti della nostra vita e rovinano rapporti, potenziali bei momenti, clima familiare e amore verso noi stessi.

ACCETTARSI è un concetto molto facile da esprimere ma tremendamente difficile da realizzare in alcuni casi. ACCETTARE e amare ciò che si è, ciò che è la nostra famiglia, la nostra relazione, il nostro corpo, farebbe evitare di sprecare tanto tempo prezioso che invece passiamo arrabbiati, frustrati, insoddisfatti.

Signore e signori, la vita è una ed è questa, non ce ne dimentichiamo mai.

Dott.ssa Danila De Stefano



Come funziona          Servizi online          Blog          Privacy          Contatti

P. IVA 09005531216

logo.png
  • Instagram
  • Facebook

©2019 by Psicologo via Skype - dott.ssa Danila De Stefano